Un catalogo
completo e
multispecie, per
le semine
primaverili e
autunnali

Qualche mese fa vi abbiamo proposto un articolo su un interessante progetto dellaNASA, (National Aeronautics and Space Administration, in italiano Ente Nazionale per le attività Spaziali e Aeronautiche), per lo studio dell’umidita del suolo a livello globale.

NASA: a disposizione degli agricoltori dati satellitari per far fronte alla siccità

Secondo quanto riportato dalla notizia pubblicata su Facebook proprio dall’account ufficiale del progetto, https://www.facebook.com/NASA.SMAP il 29 Gennaio 2015 il progetto NASA’s Soil Moisture Active Passive (SMAP) satellite entrerà nella fase operativa con il lancio del satellite.

L’immagine usata nel post dime molto sull’importanza di questo progetto,

“I cereali per la tua futura colazione avranno bisogno di più del solo latte”

Ogni 2-3 giorni il satellite sarà in grado di scansionare il suolo ad una profondità di 5 cm misurandone il contenuto d’acqua! Vi invitiamo a leggere l’articolo (il link qui) o a collegarvi al sito https://smap.jpl.nasa.gov/

Per ora i dati non saranno a disposizione di tutti i cittadini ma solo dei membri del gruppo di lavoro e secondariamente di coloro che saranno in grado di dimostrare di poter usare i dati per implementare il sistema.

Vi proponiamo il video della presentazione del progetto e il post ufficiale