Un catalogo
completo e
multispecie, per
le semine
primaverili e
autunnali

Qualche giorno fa, abbiamo realizzato un video per confrontare due diversi metodi (riconosciuti a livello internazionale), per determinate lo stadio fenologico del masi durante la fase vegetativa, ovvero tra la germinazione del seme e l’emissione del pennacchio. Il metodo è quindi utile per determinare la fase fenologica attraverso la conta delle foglie. Il primo dei due metodi è quello del “collare”, ovvero si contano le foglie per le quali sia visibile il collare, ovvero la parte della foglia in cui la guaina si stacca dal fusto e da origine alla lamina. Nel secondo caso si contano le foglie includendo anche l’ultima completamente srotolata o con un portamento pendente (a bandiera).

 

Nella foto sottostante sono descritti gli elementi morfologici utili ad individuare le foglie con il collare visibile, nel caso in cui si utilizzi appunto il metodo del collare per l’identificazione dello stadio fenologico.

A titolo di esempio, nella foto che segue sono presenti 3 piante a diverso stadio vegetativo. Molto spesso, nel caso di danni fogliari dovuti ad avversità metereologiche si tende ad utilizzare il metodo che conta le foglie non avvolte nel cono vegetativo; mediamente quest’ultimo metodo aggiunge da 1 a 2 foglie rispetto al metodo del collare.